Land Rover Freelander

CUORE IMPAVIDO

Land Rover Freelander

L'acquisto di una Freelander prodotta prima del 2001 non è privo di rischi, ma si ripaga con prestazioni senza paragoni nei percorsi fuoristrada

I produttori inglesi si compiacciono soddisfatti per lo splendore della loro ricca tradizione automobilistica. E in effetti hanno un passato glorioso. Marchi come Bentley, Rolls-Royce o Mini sono certamente rinomati, ma da molto tempo non sono più nelle mani dell’impero britannico. E nemmeno per la Land Rover è andata diversamente: fondata nel 1948, nel 1994 è caduta nelle mani della BMW e dal 2000 fa parte del colosso statunitense Ford.

ESCLUSIVA BMW

Land Rover Freelander

Gli interni, eleganti e funzionali, sono in linea con la migliore tradizione inglese

Se è vero che gli americani attualmente stanno riservando all’ex Casa inglese le massime attenzioni quanto a cure costruttive, è altrettanto vero che la regia del prodotto Freelander è stata un’esclusiva BMW. Nel 1998 questo modello Land Rover rappresentava una delle prime SUV diesel appartenenti a una fascia di prezzo interessante, cosa che ha contribuito non poco al suo enorme successo di vendite. Anche da usata una Freelander a gasolio è accessibile a prezzi sicuramente concorrenziali. Ma prima di acquistarla si dovrebbero tenere in considerazione alcuni accorgimenti.

VERSIONE TURBODIESEL

Land Rover Freelander

Che sia nella versione a due o a quattro porte, la lunghezza della Freelander non cambia

Proprio la versione 2.0 Di Turbodiesel prodotta fino al 2000 è fonte di diversi fastidi, soprattutto a causa delle perdite di olio che oltretutto impongono costi aggiuntivi all’appuntamento con il TÜV, l’ente che in Germania si occupa delle revisioni. Altro punto debole di questo motore è il funzionamento della cinghia dentata dell’albero a camme, la quale, su alcuni esemplari, non arriva indenne agli 80.000 chilometri del primo controllo.

IL MODELLO BENZINA

Land Rover Freelander

Una tipica soluzione dei SUV: anche il propulsore della Freelander è montato trasversalmente

Non è privo di problemi nemmeno il modello 1.8i a benzina, il cui tallone d’Achille è la guarnizione della testa del motore. Pare comunque che l’inconveniente sia stato risolto all’inizio del 2004, grazie all’adozione di un nuovo tipo di guarnizione. Inoltre il 14% dei lettori che scrive alla redazione segnala un’azione difettosa della frizione, anche se il problema sembra nel frattempo essere stato risolto dalla Casa. Ulteriori miglioramenti sono stati apportati alla barra stabilizzatrice, che in precedenza si poteva danneggiare, e al giunto dell’albero cardanico, per il quale il 9% dei lettori si è lamentato a causa dell’eccessivo rumore. Tutti le azioni correttive hanno preso avvio nel 2001 e in effetti le Freelander più recenti hanno decisamente meno problemi.

CONTINUI PROBLEMI

Land Rover Freelander

Il sedile posteriore sdoppiato consente una capacità di carico davvero notevole

Al contrario, il modello Td4 Turbodiesel distribuito dalla BMW a partire dal 2000 continua ad avere problemi di perdite di olio e alla trasmissione a catena dell’albero a camme. Un altro punto debole è rappresentato dalla pompa di alimentazione del carburante. Prodotta dalla Bosch, ha causato problemi anche su altre auto a gasolio con iniezione diretta common rail.

TIPO INCONVENIENTE

Land Rover Freelander

L'interferenza di frequenze esterne può mandare in tilt l'immobilizer

Un tipico inconveniente delle auto inglesi è poi rappresentato dall’immobilizer. A dire il vero funziona in maniera impeccabile, a patto che non si parcheggi la propria Land Rover nelle vicinanze di una sorgente di frequenza: l’immobilizer “disturbato” può negare l’accensione. Spesso la soluzione consiste nello spingere o trascinare il veicolo… normalmente dovrebbero bastare poche decine di metri perché l’auto riprenda vita.

PER CHI AMA L’AVVENTURA

Land Rover Freelander

Bracci dell'asse e sospensioni posteriori sono un punto debole della Freelander

Può risultare difficile dopo una simile esperienza parlare di Freelander senza avvertire qualche dubbio sulla sua affidabilità. Dobbiamo comunque dare atto ai progettisti di non aver lesinato gli sforzi per risolvere gli inconvenienti. E non sono comunque poche le persone che si mettono alla ricerca di questa vettura usata. Sono tutti ammaliati dal fascino esercitato dal marchio Land Rover? Non solo: chi si dedica per lavoro o per passione a percorsi fuoristrada impegnativi sa bene che il grande vantaggio di un Freelander nei confronti dei SUV è l’eccezionale attitudine allo sterrato. Insomma, l’auto ideale per chi ama l’avventura.

CHECKLIST

Storia del modello

Land Rover Freelander

1998 Introduzione in Italia della Freelander. Due le motorizzazioni proposte: 1.8i 4 cilindri a benzina (120 CV) e 2.0 Di 4 cilindri Turbodiesel (iniezione diretta, 98 CV), entrambe solo con cambio manuale. Disponibili, con lo stesso passo, due o quattro porte; la 2.0 Di viene commercializzata inizialmente solo nella versione a quattro porte. 1999 Introduzione della 2.0 Di anche nella versione due porte. 2000 Messa a punto del modello: paraurti anteriore, impianto elettrico, condizionatore; la versione 2.0 Td4 con Common Rail Turbodiesel prodotto dalla BMW (112 CV) con cambio manuale/automatico sostituisce la 2.0 Di; in aggiunta viene adottato il propulsore 2.5 V6 a benzina (177 CV), disponibile solo con cambio automatico. 2003 Face lift: proiettori rotondi doppi, nuovo paraurti, luci posteriori di emergenza più alte, sedili più bassi, nuova strumentazione.

Punti deboli e affidabilità

I problemi a carico di questa vettura sono sempre causati da un’usura troppo rapida. La barra stabilizzatrice e le teste dell’asta trasversale si deformano, i bracci delle sospensioni posteriori si piegano e il silentbloc tende a usurarsi in fretta. Il tutto causa un aumento del consumo delle gomme. Le perdite di olio riguardano quasi sempre i motori Di Turbodiesel (31%) realizzati fino al 2000, e talvolta anche il cambio. La guarnizione di testa del motore 1.8i si brucia abbastanza spesso (22%). È inoltre raro che la marmitta duri più di quattro anni: la colpa è imputabile esclusivamente alla ruggine. La frizione idraulica, stando a quanto riportano i lettori che possiedono questo SUV, deve essere riparata nel 14% dei casi. L’affidabilità della Freelander lascia un po’ a desiderare. Sono fonte di lamentele il cilindro della frizione del cambio manuale e l’immobilizer (1.8i e 2.0 Di), la cinghia dentata che si strappa (2.0 Di) e la pompa del diesel difettosa (Td4). I problemi di avviamento sono pari al 21%.

Tecnica

Trazione: integrale permanente a mezzo di giunti viscosi centrali (trasmissione di potenza da 80:20 a 50:50), regolazione dello slittamento attraverso inserimento del freno su tutte e quattro le ruote. Dispositivo di bloccaggio dell’asse aggiuntivo; non ci sono marce ridotte. Struttura: carrozzeria autoportante in lamiera d’acciaio. Consumi: 1.8i/2.5 V6: 11/14 litri di benzina per 100 km; 2.0 Di/Td4: 8,5/8,5 litri di gasolio per 100 km. Velocità massima: 1.8i/2.5 V6: 162/180 km/h; 2.0 di/2.0 Td4: 155/163 km/h.

Il giudizio dell’esperto

È un’auto tipicamente inglese: nel complesso robusta e innovativa ma con alcuni punti deboli. Particolarmente sgradevoli sono i problemi elettrici e quelli a carico della guarnizione della testa del motore nei modelli in produzione fino al 2000. La scelta della versione 2.0 Di Turbodiesel può risultare imprudente. Decisamente più raccomandabili le versioni più recenti, anche se ancora non completamente esenti da difetti.

[feedinpost: "Le proposte di AutoSuperMarket.it per Land Rover Freelander" _@_ "http://www.autosupermarket.it/ResultListingRSS.html?title=Annunci%20auto:%20Land%20Rover%20Freelander%20dal%201998%20al%202003%20Ultimi%20Annunci&Make=48&Model=706&Year=1998-2003&" ]

30 Risposte a Land Rover Freelander

  1. riccardo scrive:

    Salve a tutti, scrivo per condividere insieme agli altri lettori i problemi che incorrono sulle Land Rover Freelander 1.8i dell’anno 2000. Personalmente ho preso quest’auto circa 1 anno fà, dotata di impianto GPL e devo dire che tutto sommato considerando il fatto che è un’auto con ormai 10anni di vita và più tosto bene.
    Gli unici problemi che sono incorsi, ma dovuti comunque a normale usura, sono stati la dovuta sostituzione del cuscinetto della trasmissione che provocava rumore, sostituzione della spazzola rotante dello spinterogeno che usurandosi non permette più di far arrivare la corrente da essa alle candele (quindi l’auto non parte), qualche problema riguarda il cambio che ogni tanto è un pò ostile nell’innesto della retromarcia. Alti i consumi, parliamo di 7, massimo 8 km\l, difatti è ideale un impianto GPL che permette se non altro di risparmiare sul carburante, perchè 1L di Gpl costa intorno ai 54-55 centesimi, contro 1,30 al litro per la Benzina. L’elevata entita dei consumi è da attribuirsi anche alla trazione integrale permanente.

    Elementi a favore sono diversi, tra cui l’alta affidabilità nel fuoristrada, l’eccellente tenuta di strada, anche se in curva tende a coricarsi un pò e quindi sul bagnato non è il caso di forzare le curve, eccellente controllo e inarrestabile su percorsi nevosi, riesce a salire ovunque anche con neve alta 40cm.
    Ottima visuale su tutti i lati dall’abitacolo.

  2. johnny scrive:

    6/04/2010
    comprato 5 anni fà land rower freelander 2000 turbo disel anno 1999 seconda mano
    i problemi più fastidiosi sono stati:
    Pompa di alimentazione del carburante. Prodotta dalla Bosch.
    Albero di trasmissione,completo di tutti i giunti.
    differenziale anteriore.
    Sei mesi fà di nuovo problemi vibrazioni cambiato tutti i
    giunti meno quello centrale (il più grosso).
    Adesso di nuovo vibrazioni due giunti da cambiare.
    Difetti:
    Fatica più delle volte a entrare la retromarcia.
    Raramente l’immobilizer la macchina non parte.
    Opinioni:
    La meccanica e proprio triste triste triste
    il motore eccezzionale

  3. [...] proprio del Frill che hai intenzione di acquistare tu (benzina) e anche dell'omologo a gasolio: Land Rover Freelander : AutoSuperMagazine spero sia utile. Nell'articolo sconsiglia l'acquisto della versione gasolio ma, a onor del vero, [...]

  4. angelo scrive:

    TD4 del 2003 attualmente 237000 km, 8 anni. Problemi riscontrati:Sostituzione pompa serbatoio gasolio; dischi freno (sostituiti 3 volte);pompa primaria e secondaria della frizione (+ il disco, dato che si smonta tutto, a 220000 km).
    Per la carrozzeria:quattro sostituzioni o riparazioni di alzavetro portellone e sportelli posteriori (cavi rotti).
    Per il resto tutto ok, e’ affidabilissima, onesta, in fuoristrada va’ che e’ un piacere (una volta familiarizzato con il giunto viscoso) su strada consuma dai 13,5 ai 14,5 km/litro.
    Usata su strada,90%, fuoristrada e neve 10%, + traino gommone.

  5. giggi scrive:

    ho da poco comprato un frelander dell 2000 il modello 5 porte 2000cc 98 cavalli. non riesco a capire il pulsante che è presente sotto il pomello del cambio in quali situazioni serve come va utilizzato come si inserisce e come si disinserisce, ho pensato di andare a fare un po di fuori strada su terreno fangoso e bagnato che possibilità ho di rimanere affossato? sono affidabili come fuoristrada un po più estremo tipo sabbia bagnata fango bagnato ho sulla neve datemi qualche delucidazione è il primo fuori strada che ho è non sono molto esperto in materia.

  6. calogero guarisco scrive:

    salve.. io ho una freelander 2000td del 1999.. volevo kiedervi se mi potevate indicare dove si trova il sensore dietromarcia,sensore della stufa e volevo sapere pure perche’ in accelerazione mi trema il davanti.. grazie.

  7. nino scrive:

    ho un freelander td4 dal 2006 motore bmw : auto incredibilmente versatile e accattivante, ma traditrice sulla durata, inevitabili i problemi di pompa e e perdite di potenza …….facilmente tradisce.

  8. elia scrive:

    I commenti letti sopra hanno eccessivamente demonizzato questa macchina secondo me: tutto sta nell’uso che se ne fa. Io ho il modello con 98 cv del ’99; ritengo che non sia una macchina troppo adatta a chi fa parecchi chilometri, perchè lenta, consuma troppo (tra l’altro)e rischia di finire spesso dal meccanico!!. Ma ritengo abbia invece molti pregi soprattutto su neve, ghiaccio (con la ridotta è molto sicura)purchè equipaggiata di buone gomme termiche e nelle campagne. Tra i difetti principali ci metterei (oltre al consumo) che frena poco, ha diversi problemi alle chiusure centralizzate, tetto apribile e portellone.

  9. Ted scrive:

    Insomma, se ho capito bene sia dalla skeda tecnica sia dagli interventi di ki la usa da tempo è una vettura da NON comperare., TROPPI PROBLEMI sia a livello di manutenzione sia per i consumi elevati. Ditemi se sbaglio… Meglio guardare altrove?

  10. Riccardo scrive:

    Esatto, la domanda me la pongo anche io, è da conssiderare interessante come auto? meglio guardare altri generi? e se si, quali possono essere i suoi simili?

  11. lorena scrive:

    sto per comprare una freelander del 1998 5 porte 110.000km. compro un bidone? aiutatemi

  12. anto scrive:

    Ho un td4 del 2003 acquistata usata 2 anni fa ho già sostituito la pompa di spinta del serbatoio,la frizione con la pompa,ammortizzatori e tamponi superiori,gruppo di apertura vetro posteriore,ora ho problemi con l’alimentazione a caldo la macchina perde potenza e se la spengo tarda all’accensione,non penso d’essere uno sfigato perchè la macchina ha anche buone qualità ma sicuramente se un amico mi dovesse chiedere un parere penso che non gli consiglierei di acquistare questa macchina,anche perchè i ricambi secondo me sono troppo costosi.Ciao.

  13. Domenico scrive:

    Ciao a tutti.
    Ho appena comprato un freelander del 2006, td4 82Kw, 70.000Km..tenuto benissimo.
    Nel leggere i vostri commenti, e quelli che ho trovato anche su altri forum per quanto riguarda i problemi del free (pompa gasolio, giunto viscoso…) sono già sconfortato.
    Ho la garanzia per un anno ma visti tutti questi pasticci credo che non andrò avanti per molto.
    Grazie a tutti per il contributo.

  14. francesco scrive:

    Salve a tutti i lettori, questo è un dato del tutto mio personale, che può o non può rispecchiare l’opinione di tutti.
    Ho acquistato un usato FREELAND 18I 88KW BENZINA del 2000.
    Nel giro di tre anni mi sta costando un patrimonio, se prendevo una DACIA spendevo meno.
    Problemi, SOSTITUITI tutti i tubi dell’ impianto di raffreddamento, SOSTITUZIONE calotta, SOSTITUZIONE 2 volte la staffa pedale frizione, frizione completa, retro che entra quando vuole lei, ticchettio sul avantreno quando è in sterzata sulla sx, e spero che al momento non mi presenti nuove sorprese.

  15. enrico scrive:

    Freelander Td4 2001: pagata due volte!!!
    Oltre a tutti i tagliandi eseguiti regolarmente da officina Land Rover:
    nel 2004 (60.000 km) sostituita marmitta e frizione – nel 2008 (100.000 km) HDC, differenziale anteriore e pompa gasolio – nel 2009 (114.000 km) ganasce freni, differenziale posteriore, pompa gasolio serbatoio, sensore albero a camme – nel 2010 (120.000 km) supporti differenziale posteriore, kit motorino avviamento, termostato, pompa aria condizionata, motorino alzacristallo posteriore dx – 2011 motorino alzacristallo posteriore sx e luci cruscotto – 2012 (150.000 km) staffa porta e chiusura post sx –
    e ora 2013 (160.000km) mi ritrovo con la frizione da rifare, la marmitta da sostituire e lo sportellone posteriore ed alzavetro che non chiude più.
    Che faccio rilancio o mi ritiro…però ormai la macchina è nuova!

  16. fabio scrive:

    salve a tutti ho un freelander td4 del 2001 motorizzato bmw.
    problema che ho è la non potenza… mi spiego, il motore si accende perfettamente lo spunto iniziale è ottimo dopo si inchioda , non pasava i 3000 giri e i 120 km orari ora addirittura non mi suprera i 2000 giri, la mia impressione è che entri troppa aria nelle camere di scoppio…. chi mi può aiutare??? grazie fabio

  17. Roberto scrive:

    Freelander Td4 del 2003

    Ho questa macchina dal 2003 e sono soddisfatto . Sicura su bagnato, neve sterrato , vai da pertutto .

    Guasti ? veramente pochi e consuma il giusto per quello che dà .
    Io sono contrario da sempre all’usato . non sai chi la guidava e come perciò la fregatura sta sempre dietro l’angolo .

  18. Domenico scrive:

    Sono in procinto di comprare un freelander 2200 diesel del 2013 km 0 e sono preoccupato leggendo i commenti i vari commenti tuttaltro che positivi.

  19. Domenico scrive:

    Ciao Domenico.
    Il freelander (2) del 2013 è tutta un’altra cosa. I vari commenti presenti in questo forum riguardano prevalentemente il freelander 1 prodotto fino al 2006.

  20. Domenico scrive:

    Salve a tutti.
    Qualcuno conosce (ha avuto esperienza diretta) la marca Bolk per quanto riguarda i ricambi auto?
    E’ una marca che presenta dei prodotti molto convenienti anche per il freelander.
    Grazie in anticipo.

  21. Luciano scrive:

    Salve,
    io ho acquistato una td4 nel 2006 versione hi power (126cv) a 90.000 mi ha dato problema la turbina( sostituita in garanzia) a 110.000 un ignettore( garanzia) e prima che mi finisse la”garanzia” mi sono fatto cambiare le guarnizioni frizione e cuscinetti trasmissione. A 150.000 dopo aver cambiato 3 volte le pasticche freni ho cambiato I dischi; 2 pombe benzina serbatoio (difettose). Adesso ha 270.000 km, la USO tutti I giorni, x lavoro 50-60 km al giorno, nel weekend uscite in campagna -fango-neve- in inverno e polvere e sabbia in estate… La maltratto ma con cura, tagliandi in officina LR. Dal 1995 al 2006 ho cambiato 5 auto, Opel pegeot ford Saab nissan, attualmete nn ho motivo di cambiare, dovrei svenderla per poi acquistare cosa???

  22. Mimmo Ferrara scrive:

    Scusa ma tu riesci a fare fuoristrada sulla sabbia? Io ho un Freelander del 2005 motore BMW 130 cavalli e ho dovuto rifare la frizione x aver tentato di andare sulla sabbia. Ti confermo che su neve e ghiaccio è il top ma in altre situazioni va subito sotto sforzo e puzza di frizione. Mi potete dare un comsiglio

  23. Giorgia scrive:

    Ciao a tutti. io avrei un paio di cose da chiedere:
    -sarei interessata a comprare un freeland usato, all’incerca fra il 2002/2005, mi sembra di capire che non mi convenga molto.
    -se ne avessi trovato uno che mi costasse poco ma sarebbe da rifare il motore, quanto potrebbe costarmi questo lavoro?

  24. Domy scrive:

    Ciao Mimmo Ferrara.
    Volevo chiederti comè, come consumi, il tuo Free.
    Io ho il bmw 112cv, del 2006, e vado sopra i 13Km/l.
    Come ti sembra?

  25. Domenico73 scrive:

    Ciao a tutti.
    Posseggo un freelander 1 del 2006, motore bmw, 112cv.
    Km 76.000 circa, comprato usato in ottime condizioni.
    Confermo (per Mimmo Ferrara) che il free ha la frizione delicata (sottodimensionata per il bestione che c’è sotto). Sò che esiste un kit un pò più performante (appenna possibile ragguaglio maggiore info presso il mio meccanico che ci lavora su queste macchine e le posto subito).
    Vorrei comq condividere un problema che ho avuto in questi giorni e, per fortuna, risolto in maniera tempestiva. Un altro punto delicato, purtroppo, del free, sono gli iniettori: sensibili (troppo) alle impurità del diesel sporco (come, d’altronde, il motore common rail dell’audi); appena passa un po di benzina sporca cominciano a fare i capricci. Il classico rumore che si sente è di tipo metallico cioè è come se nel motore ci fossero dei pezzi di lamierini metallici che sbattono l’uno contro l’altro (si avverte una perdita di potenza o strattone quando si guida). Per fortuna sono riuscito a passare dal mec che ha aggiunto un diluente nel serbatoio e, dopo averci camminato un po, sembra che si siano puliti. Occhio, quindi, a fare rifornimento nelle pompe giuste (cosa mica facile, no?) e se avvertire una cosa del genere non pensateci su due volte a far controllare la situazione.
    Spero di essere stato utile.

  26. mauro scrive:

    sono deluso dai vari commenti negativi : rischio ad acquistare una freelander adesso ?? chiedo qlke commento disinteressato !!

  27. Domenico73 scrive:

    Salve a tutti.
    La scorsa settimana avevo postato un articolo per una problematica che sto avendo sul Freelander 1 (anno 2006 td4) riguardande il funzionamento degli iniettori (problema di carburante sporco).
    Volevo chiedere all’amministratore del forum come mai tale articolo non è stato pubblicato.
    Grazie.

  28. giuseppe scrive:

    Ho acquistato da poco un Freelander del 2001 1.8 benzina con 170 km, il motore e’ stato rifatto dal vecchio proprietario con fattura alla mano. Di 1500,00 euro!adesso che avrò fatto a dire tanto 200km ho già sostituito: frizione, alternatore, pompa idroguida, motorino avviamento, testine sterzo e sistemato pulsante hrd i cavi si erano strappati! Bhe che dire non c’è male come inizio!!

  29. Antonio scrive:

    Rispondo a Fabio: devi staccare lo spinotto del sensore gasolio che si trova sopra il porta filtro gasolio.Prova e vedrai che va bene. È solo gasolio sporco poinon ti spaventare se si accende la spia puoi viaggiare lo stesso sgassala per un pò poi puoi ricollegare il sensore. Non è niente

  30. Massimo - Torino scrive:

    Ho un Freelander primo modello 2000 turbodiesel del 2001. Ho acquistato il mezzo ignaro del fatto che l’albero di trasmissione per il 4X4 fosse stato rimosso e prima di riacquistarne un altro (molto costoso) mi chiedevo se fosse stato smontato per vibrazioni e malfunzionamenti varie che questo causava, oppure per limitare il consumo di carburante. Qualcuno mi potrebbe illuminare?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>