Audi e-tron Sportback concept

Audi e-tron Sportback concept

Audi e-tron Sportback concept. Audi e-tron Sportback concept rappresenta una pietra miliare per Audi nel percorso verso la  mobilità elettrica. Con i suoi interni di colore chiaro, il concept Audi e-tron Sportback offre un mix di funzionalità e controlli immediati. Ampi touch-screen sotto il display centrale, sulla console centrale e nei pannelli porta forniscono informazioni utili e permettono di interagire agevolmente con i sistemi di bordo. Le superfici orizzonali sul cruscotto e la console centrale flottante trasmettono una sensazione di spaziosità a tutti e quattro i passeggeri. L’innovativa tecnologia delle luci della concept car è chiaramente visibile sia di giorno che di notte. I matrix LED a controllo digitale, sia anteriori che posteriori, permettono un’illuminazione eccellente. Minuscoli proiettori Digital Matrix proiettano simboli sulla strada trasformando la luce in un versatile e dinamico canale di comunicazione con l’ambiente circostante. Il Marchio dei quattro anelli è stato il primo al mondo ad adottare fari full LED e a promuovere in maniera significativa le tecnologie Matrix LED, l‘illuminazione laser e OLED. La tecnologia sviluppata per il Salone di Shanghai mostra in anteprima una serie di funzioni complesse che guidano l‘interazione con l’ambiente circostante verso una nuova visione.

Strisce luminose sottili poste sotto il cofano anteriore, che fungono da luci diurne, diventano gli “occhi” di questo nuovo concept. Grazie ad una combinazione di LED, una superficie costellata di microspecchi e un sistema di controllo sofisticato, è possibile riprodurre una molteplicità di movimenti e forme. Quando il concept e-tron Sportback si accende e quando vengono aperte le portiere, il sistema utilizza segmenti commutabili per generare segnali di benvenuto visivi dinamici. Sotto le luci diurne, al lato destro e sinistro del singleframe, due campi luce occupano una grande superficie, ciascuna comprendente circa 250 LED. Questi offrono la possibilità di creare una grafica personalizzata segnali comunicativi specifici, anche in movimento.

Per quanto riguarda l’esperienza di guida, il concept e-tron Sportback presenta una configurazione che sarà adottata anche per la produzione dei futuri modelli Audi con guida completamente elettrica: un motore elettrico sull’asse anteriore e due su quello posteriore per ricreare una tipica trazione integrale quattro Audi. I 320 kW (435 CV) di potenza –che possono arrivare fino a 370 kW (503 CV) in modalità boost –permettono un’accelerazione da 0-100 km/h in soli 4,5 secondi. Grazie alla batteria da 95 kWh, la vettura può percorrere fino a 500 km (ciclo NEDC).

Come già sul precedente concept e-tron quattro, la batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido è posizionata tra gli assi sotto l’abitacolo. Questa posizione consente di abbassare il centro di gravità ed ottenere un‘equilibrata distribuzione dei pesi, con un rapporto 52:48 (anteriore/posteriore). Tale disposizione consente al SUV sportivo di esprimere una dinamica eccezionale rispetto agli altri veicoli dello stesso segmento. La batteria può essere caricata attraverso un sistema di ricarica combinata con un attacco per la corrente alternata (AC) ed uno per la corrente continua (DC).

Il frontale del concept presenta la tipica griglia ottagonale singleframe con un ampio taglio orizzontale. La modesta quantità di aria richiesta dal motore elettrico rispetto ad uno tradizionale consente infatti di ridurre le dimensioni della presa d’aria. La superficie scultorea verniciata nel colore della carrozzeria ruota attorno al logo dei quattro anelli, proprio come la classica griglia singleframe.  La presa d’aria viene è inserita in un telaio ottagonale, verniciato di nero, che occupa quasi tutta la larghezza del frontale. Tra la parte inferiore del frontale e i passaruota, i designer sono riusciti ad integrare le luci, donando così al concept Audi un sguardo inconfondibile. I progettisti hanno adottato anche un nuovo design per la gestione del flusso d’aria attraverso il cofano anteriore: un arco parallelo collega i due passaruota, quasi come un deflettore d’aria. Questo dona un carattere molto più dinamico rispetto a quello di un’auto dotata di motore tradizionale anteriore. Sui lati, i passaruota si estendono oltre la larghezza dell’abitacolo, con bordi superiori orizzontali tipici del design quattro. Le grandi ruote da 23 pollici e un disegno tecnico a 6 razze, sottolineano la presenza imponente di questa coupè. La lunghezza di 4,90 metri, la larghezza di 1,98 metri, l‘altezza di 1,53 metri ed il passo di 2,93 metri, posizionano la Sportback e-tron nel segmento E, con dimensioni simili a quelle dell‘Audi A7.

Piccole telecamere sostituiscono i retrovisori esterni. Questa tecnologia offre numerosi vantaggi oltre al migliore flusso dell’aria e una riduzione del rumore aerodinamico. Il tipico angolo cieco dello specchio esterno è eliminato, così come l’ostruzione alla vista rappresentata dal montante anteriore. Le immagini vengono visualizzate su display separati in ciascuna portiera. Audi presenta in anteprima una tecnologia che sarà disponibile sulla versione di produzione.

Al Salone di Francoforte del 2015 Audi ha svelato la Audi e-tron quattro concept -il precursore della prima auto di serie totalmente elettrica del Marchio dei quattro anelli. Con un design da SUV inedito, offre un’autonomia fino a 500 km (310.7 miglia) unita alla spaziosità e al comfort di una lussuosa berlina Audi. Le prestazioni sono da vettura sportiva, grazie ad un‘accelerazione da 0-100 km/h in soli 4,6 secondi. La versione di produzione di questo SUV elettrico arriverà sul mercato nel 2018, mentre nel 2019 sarà lanciata la versione di serie della Audi e-tron Sportback concept.

Lascia un commento