Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business: valida alternativa

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business: valida alternativa

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business: valida alternativa – Come già le altre due varianti di carrozzeria, la Fiat Tipo SW si è dimostrata un’auto grande nell’abitabilità, ricca nei contenuti e piccola nel prezzo. Una vettura insomma in grado di soddisfare le necessità quotidiane dei propri clienti.

Familiare

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

La silhouette degli esterni vanta linee filanti, proporzioni equilibrate e un passo lungo con sbalzi corti. All’anteriore spiccano la calandra cromata, i fari con tripli proiettori e luci diurne a Led e gli inserti cromati che contornano sia le prese d’aria che i fari fendinebbia. Nella vista laterale non passano inosservati i passaruota muscolosi, i cerchi in lega da 17 pollici, la linea di cintura alta e continua fino al posteriore. Al posteriore ritroviamo un design già visto su altre vetture ma comunque caratterizzato dai tipici fanali posteriori a forma di “bastone da hockey”.

Accogliente

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

Il design degli interni è, invece, caratterizzato da una plancia semplice ma ricca in quanto a dotazioni. La linea è sobria orizzontale e filante, si trova qualche cromatura di abbellimento ma il look generale e la scelta delle plastiche fa trasparire un po’ del low profile in puro stile economico. Saliti a bordo la Fiat Tipo offre un’abitabilità davvero buona a cinque persone vere, un abitacolo confortevole e una capacità di carico di ben 550 litri che consente di caricare oggetti lunghi fino ad 1,80 metri.

Tecnologica

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

Come dicevamo la dotazione di serie è quanto mai ricca. Non mancano all’appello il sistema di infotainment UconnectHD Live con schermo da 7 pollici a colori touch-screen capacitivo, l’interfaccia Bluetooth con vivavoce, le porte Aux e USB con l’integrazione di iPod, i comandi al volante e, a richiesta, la telecamera di parcheggio posteriore e il integrato di navigazione TomTom con mappe 3D. A questi sistemi d’intrattenimento si aggiungono i numerosi sistemi di sicurezza e assistenza come: i sei airbag, il controllo pressione pneumatici, il controllo della stabilità ESC, il controllo della trazione TCS, l’ABS, il controllo della partenza in salita ed il Panic Brake Assist (PBA). Sono inoltre disponibili il Cruise Control, l’Adaptive Cruise Control e il Full Brake Control.

Cuore pulsante

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

Sotto il cofano del modello da noi provato pulsava il motore turbodiesel da 1.6 litri Multijet II in grado di erogare ben 120 CV a 3.750 giri/min e 320 Nm a 1.750 giri/min. Grazie al turbocompressore a geometria variabile questo motore si è dimostrato abbastanza elastico e ricco di coppia. Tale unità, a fronte di un peso di 1495 kg, è stato in grado di archiviare la pratica dello 0 – 100 km/h in appena 9,7 secondi e raggiunge una velocità massima di 199 km/h, facendo registrare un consumo di appena 4,2 litri ogni 100 km nel ciclo combinato e una emissione di soli 110 grammi al chilometro (Euro 6).

Sotto pelle

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

Sul fronte delle sospensioni la vettura in prova era dotata del classico MacPherson all’anteriore e del ponte torcente al posteriore. Rispetto al solito schema, però, all’anteriore è stata ottimizzata la lunghezza del braccio al centro ruota per ridurre la trasmissione delle vibrazioni e si è operato sull’angolo di caster per migliorare la direzionalità e la sensibilità ai piccoli movimenti del volante. Al posteriore è stata, invece, ottimizzata la geometria del ponte torcente per migliorare la risposta al carico laterale in curva e per una migliore stabilità mentre per ridurre il rollio sono stati calcolati a dovere molle e ammortizzatori.

Comoda e sincera

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

La cosa che ci ha stupiti maggiormente è il buon comfort di viaggio e l’elevata abitabilità che la Fiat Tipo SW è in grado di offrirvi. I comodi sedili regolabili anche in altezza, l’elevata visibilità sia davanti che dietro, l’ideale dislocazione dei comandi e la discreta insonorizzazione ne sono la conferma. La seduta è comoda e spaziosa e l’ideale posizione di guida la si trova facilmente grazie anche al volante regolabile sia in altezza che in profondità. Il propulsore turbodiesel da 120 CV, abbinato al ben progettato cambio a doppia frizione DCT a 6 rapporti, si è dimostrato molto elastico e ricco di coppia nell’arco di giri compreso tra i 1500 ed i 3000 giri/min mentre altrove ci è parso leggermente sottotono. Ogni tanto fa sentire la sua voce sia all’esterno che all’interno dell’abitacolo specialmente al primo avvio a freddo o ai regimi più elevati. Il cambio DCT dal canto suo funziona alla perfezione privilegiando sempre una guida molto attenta ai consumi e nel massimo rispetto dell’ambiente, strategia che ci ha permesso di percorrere anche più di 20 km/l nei tratti extraurbani. Non disdegna però nemmeno una guida più sportiva restituendo cambiate fulminee e precise sia in modalità automatica che sequenziale.

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

Lo sterzo è risultato abbastanza preciso e con una taratura morbida votata al comfort di guida nel traffico cittadino. Peccato però che, a causa dei tanti tasti dei comandi al volante, la corona dello stesso ci sia parsa un po’ troppo cicciotta e non così comoda da impugnare. Sul fronte dell’handling, invece, la Fiat Tipo SW si è rivelata una vettura sempre sincera, facile e non goffa, con un assetto ben piantato e capace di coprire le asperità del terreno senza mai risultare rigido o scomodo. Merito di un anteriore a ruote indipendenti con schema MCPherson, di un posteriore a ruote interconnesse con schema a ponte torcente e dei Frequency Dependent Dampers, Fiat è riuscita agarantire alla Tipo SW una buona guidabilità, una discreta tenuta e un ottimo comfort di bordo. Lo sterzo inserisce facilmente il muso in curva ed il posteriore segue fedelmente non facendoci sentire ne le dimensioni ne il peso. Anche portandola al limite, la station wagon italiana è rimasta abbastanza sincera e facile da guida con l’anteriore che è il primo a cedere optando per un sottosterzo, più facile da controllare, rispetto al sovrasterzo non poi così isolato specie sulle station wagon.

Tanto al giusto

Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business

La Fiat Tipo SW 1.6 Multijet 120 CV DCT Business attacca il listino con un prezzo di partenza di 25.240 euro. La versione da noi provata però raggiungeva un prezzo finale di 27.640 euro giustificati dal colore blu della carrozzeria (700 euro), dagli interni in pelle (900 euro), dalla retrocamera (200 euro) e dal Pack Comfort (600 euro). Un prezzo non bassissimo ma, se correlato all’enorme contenuto tecnologico e di sicurezza, riconferma la Fiat Tipo SW un’auto grande nell’abitabilità, ricca nei contenuti e piccola nel prezzo.

Lascia un commento