Il Car Sharing “green” by Renault e Adduma Car

Il Car Sharing “green” by Renault e Adduma Car

Il Car Sharing “green” by Renault e Adduma Car – Il Costruttore francese e la Start Up siciliana hanno dato vita a un Car Sharing 100% elettrico a flusso continuo nel capoluogo toscano.

A Palazzo Vecchio, la città di Firenze ha inaugurato oggi, 10 ottobre 2017, il nuovo car sharing ecologico a basso costo. Grazie alla partnership tra Renault, la Casa francese da sempre attenta alle tematiche ambientali, e la Start Up Adduma Car, il quarto operatore delle auto condivise in città dopo Car2go, Enjoy e SharenGo, Firenze sarà la prima città italiana a ospitare questa tipologia di Car Sharing. Un progetto innovativo, quello della Start Up siciliana, che, nato della collaborazione tra Comune di Firenze, Enel, ALD Automotive e di Omoove (leader europeo nelle soluzioni innovative di Shared Mobility e fornitore della piattaforma dedicata), punta a farsi promotore di una mobilità sostenibile, a zero impatto ambientabile, condivisa e vicina alle esigenze tanto dei privati quanto delle aziende. Il Car Sharing 100% elettrico, infatti, non proporrà solamente vetture destinate ai privati ma anche veicoli commerciali, anch’essi elettrici, che saranno in grado di superare le classiche limitazioni al traffico cittadino come l’accesso alle ZTL, la possibilità di parcheggio gratuito su strisce bianche e blu e l’accesso alle zone pedonali di categoria B.

Addumacar

Basato tanto su vetture elettriche di segmento B (Renault Zoe) quanto su veicoli commerciali a zero emissioni (Renault Kangoo e Nissan e-NV200), il Car Sharing a flusso continuo 100% elettrico si rivolge anche ai “nativi elettrici”: i giovani che grazie al servizio di noleggio iniziano la propria esperienza di guida su un veicolo moderno ed ecologico senza che la famiglia debba sostenerne i costi d’acquisto. Iscriversi a questo innovativo servizio è semplice, basta inviare una mail per ricevere l’invito a completare la registrazione online e successivamente scaricare l’applicazione. A questo punto non serve fare altro che prenotare l’auto, cercarla e una volta trovata scansionare il QR code, il tutto tramite applicazione. Sempre tramite applicazione, come ormai da consuetudine, l’auto può essere pagata con l’ausilio di una carta di credito o di una prepagata precedentemente associata. Le regole da rispettare sono esattamente le stesse già vigenti per gli altri Car Sharing: si può infatti parcheggiare a flusso libero (in tutta l’area operativa) sia su strisce bianche che blu ed è permesso accedere alle zone ZTL e alle aree pedonali.

Addumacar

E i prezzi? Iniziamo dicendo che tutti quelli che aderiranno nel mese di ottobre si vedranno regalare un bonus da 12 euro (l’equivalente di un’ora di noleggio). Inoltre, se l’obiettivo è essere competitivi e Adduma Car punta ad essere il Car Sharing più concorrenziale sul mercato, il prezzo è stato fissato con tariffe che partono dai 20 centesimi al minuto (parcheggio, carburante e assicurazione comprese nel prezzo) per ridursi maggiore è l’utilizzo dell’auto. Ma dove potranno essere ricaricate? Naturalmente in tutte le colonnine già sparse sul territorio. Alle 170 già esistenti presto verranno affiancate le nuove colonnine a ricarica rapida e, cosa ancora più importante, Adduma Car si attrezzando per produrre essa stessa delle stazioni di ricarica adibite allo scopo. Naturalmente tutte le vetture sono corredate di una tessera carica di denaro per poter ricaricare la vettura nel caso in cui fosse scarica, tutto senza nessun costo aggiuntivo per il cliente.

Addumacar

Come mai Renault? L’azienda siciliana ha scelto i veicoli elettrici Renault per lo svolgimento del servizio, in particolare 40 unità tra la berlina compatta ZOE, auto 100% elettrica più venduta in Europa, e il veicolo commerciale Nuovo Kangoo Z.E., in virtù delle loro qualità tecnologiche e della loro grande versatilità di utilizzo. L’obiettivo di Adduma Car è però quello di incrementare questa prima flotta per arrivare a 100 veicoli entro il primo trimestre del 2018. La Renault ZOE è l’auto ideale per un Car Sharing elettrico cittadino: 100% elettrica, con un’autonomia record di 400 km nel ciclo NEDC (autonomia che si riduce a 300 km nella vita reale), con la capacità di ricaricarsi a tutte le colonnine installate sul territorio (monofase e trifase) e con la più rapida ricarica a corrente alternata attualmente disponibile in commercio. Il nuovo Kangoo Z.E. è la furgonetta leader in Europa dal suo lancio nel 2011. Grazie alla sua autonomia di 270 km nel ciclo NEDC (autonomia che si riduce a 200 km nella vita reale) si configura come il mezzo ideale per le piccole aziende o gli artigiani che, nello svolgimento del loro lavoro, sempre più spesso si trovano a dover affrontare le limitazioni al traffico imposte nei centri urbani.

Lascia un commento