Navigazione professionale con Nav+

Navigazione professionale con Nav+

Nonostante il calo di interesse nei confronti dei dispositivi di navigazione personale (PND) a cui stiamo assistendo negli ultimi anni, Coyote prosegue con lo sviluppo del proprio device top di gamma, certa di poter offrire un prodotto di assoluto rilievo, unico nel suo genere.

Infatti, chi è cliente Coyote può contare su una community selezionata e consapevole, in continuo aumento (5 milioni di utenti in Europa), in grado di segnalare in tempo reale tutti pericoli presenti sulle nostre strade, come ad esempio gli incidenti, il traffico, i limiti di velocità, la visibilità ridotta e molto altro.

Con Nav+ l’azienda si ritaglia una fetta di mercato che si piazza a metà tra gli utenti possessori di auto di ultima generazione con sistema di navigazione integrato (tuttora un optional piuttosto costoso in fase di acquisto) e chi invece si affida ai propri smartphone; quest’ultima alternativa è soltanto un ripiego che non soddisfa gli automobilisti più esigenti ed è soprattutto un’enorme fonte di distrazione, che ricordiamo è la prima causa di incidente.

Il nuovo device, evoluzione del precedente Nav, presenta tantissime novità, come la risoluzione Full HD, la nuova interfaccia utente più semplice, il nuovo processore QuadCore 1,45 Ghz, le mappe di navigazione HERE 3D (con la visualizzazione di edifici e monumenti), il collegamento 4G e Wifi, nonché la possibilità di ricevere aggiornamenti che possono integrare anche nuove funzioni.

Nel corso del 2018 sono infatti in arrivo nuove funzionalità avanzate, presenti soltanto sulle auto premium di ultima generazione, come un algoritmo che ci avverte se siamo a rischio di colpo di sonno (prima causa di mortalità sulle autostrade) o la vigilanza predittiva, in grado di allertare il conducente in caso di comportamento pericoloso (velocità non adeguata alla strada che si sta affrontando).

Altra importante implementazione è il servizio che ci consentirà di trovare il parcheggio più vicino alla destinazione, indicando persino il numero di posti disponibili e gli orari di apertura, grazie a un database aggiornato in tempo reale.

Elegante ed essenziale nel design, il nuovo Nav+ pesa soltanto 202 grammi e prevede un ampio schermo da 5,5 pollici e un unico tasto fisico centrale, per poter segnalare con facilità agli altri utenti i pericoli della strada.

Con una spesa accessibile, 349.99 euro per l’acquisto e soli 12 euro al mese di abbonamento, è quindi possibile guidare con il massimo della sicurezza e della connettività, tramite un device professionale, in continuo aggiornamento.

Lascia un commento