IED Hyundai Kite

IED Hyundai Kite

Al Salone di Ginevra, Hyundai e l’Istituto Europeo di Design hanno presentato in anteprima mondiale Hyundai Kite, una concept innovativa nata dalla collaborazione fra il Centro Stile Europeo di Hyundai e lo IED di Torino. Esposto sullo stand IED, il prototipo è una dune buggy futuristica e leggera a due posti, che si trasforma in una moto d’acqua monoposto. Alla realizzazione del veicolo – in scala 1:1 – hanno contribuito gli studenti del Master in Transportation Design dello IED di Torino in collaborazione con il Design Centre di Hyundai Europa.

Il futuro del design
Per la seconda volta Hyundai è partner del celebre istituto di design, dopo che la precedente collaborazione aveva portato nel 2014 allo sviluppo di PassoCorto, concept sportiva ultra-leggera sempre in scala 1:1. Grazie a partnership come questa, Hyundai contribuisce alla formazione di giovani designer, raccogliendo intuizioni e traendo ispirazione dal lavoro svolto insieme a studenti talentuosi. Il design gioca un ruolo fondamentale per Hyundai in Europa: il 90% dei modelli venduti su scala europea sono infatti progettati, testati e prodotti nel Vecchio Continente. Hyundai si è inoltre ritagliata un ruolo chiave nell’economia europea, con 205.000 persone il cui posto di lavoro è legato alla presenza del marchio. Tra questi Marco Gianotti, giovane ex studente dello IED di Torino, che ha firmato i primi bozzetti di PassoCorto nel 2014 e che oggi ricopre la posizione di Exterior Designer presso il Centro Stile Europeo di Hyundai. La cooperazione con istituzioni locali come lo IED ha prodotto risultati preziosi, consolidando ulteriormente l’impegno di Hyundai in Europa.

Hyundai Kite: doppia soluzione di mobilità
Hyundai Kite è un veicolo senza portiere, finestrini e tetto che può muoversi sia su strada che su acqua. Kite presenta un telaio monoscocca (lunghezza 3.745 mm, larghezza 2.235 mm e altezza 1.455 mm) con superfici che si intrecciano, creando un continuum generato da torsioni e intersezioni. I progettisti hanno puntato a ridurre le barriere tra l’esterno e l’interno, con lo scopo di sviluppare un’auto funzionale e divertente da guidare. Le linee trasmettono un’idea di galleggiamento e libertà, legandosi all’idea di trascorrere il tempo libero vicino all’acqua. In entrambe le configurazioni, il veicolo è dotato di alimentazione elettrica: quattro propulsori brushless nelle ruote e un sistema a turbina jet per la percorrenza in acqua. Hyundai Kite prevede un’interazione uomo-macchina intuitiva, che permette di controllare le funzioni della vettura attraverso il telefono personale dell’utente.

 

Lascia un commento